Le rappresentazioni della settimana santa
La religiosità popolare in Sicilia nelle rappresentazioni della settimana santa.
pres.pptx
Presentazione Microsoft Power Point 3.9 MB

Alla scoperta delle nostre radici cristiane

La croce

La Croce è uno strumento di tortura ma allo stesso tempo di rivincita su ogni male. Molti potrebbero essere tentati di chiedere perché noi cristiani celebriamo uno strumento di tortura, un segno di sofferenza, di sconfitta e di fallimento. E’ vero che la croce esprime tutti questi significati. E tuttavia a causa di colui che è stato innalzato sulla croce per la nostra salvezza, rappresenta anche il definitivo trionfo dell’amore di Dio su tutti i mali del mondo. Parla a tutti coloro che soffrono – gli oppressi, i malati, i poveri, gli emarginati, le vittime della violenza – ed offre loro la speranza che Dio può trasformare la loro sofferenza in gioia, il loro isolamento in comunione, la loro morte in vita. Offre speranza senza limiti al nostro mondo decaduto. Un mondo senza croce sarebbe un mondo senza speranza, un mondo in cui la tortura e la brutalità rimarrebbero sfrenati, il debole sarebbe sfruttato e l’avidità avrebbe la parola ultima.

Benedetto XVI

Cosa vuoi fare da grande? Lo abbiamo chiesto ai bambini italiani di 4 e 5 anni. Le risposte sono sorprendenti! Lasciamo loro un Paese in cui poter realizzare i loro sogni: non rubiamo loro il futuro.

P. Pino Puglisi